T.S. d F. (*)

Ingiustificabili in assoluto, le proteste contro la prepotenza della filosofia saranno allora da accogliere come un richiamo al buon gusto storico, a quell’umano spirito di comprensione per cui, quando parliamo d’altri, e pur essendo noi a parlar d’altri, non vogliamo mostrare in primo piano che degli altri ne parliamo noi. Il tribunale storiografico della filosofia non condannerà prima di avere ascoltato: anzi non condannerà neanche dopo, perché quel che gl’importa è poi soprattutto di ascoltare. Ed esso non ha, in realtà, né giudici in cattedra né imputati rinchiusi nella gabbia: ma è solo un pacato conversare, in cui chi interroga vuole onestamente informarsi, e si guarda bene dal dar sulla voce a chi gli risponde, dal compiacersi dimostrandogli che ha torto, dal toglierli bruscamente la parola per darla ad altri: anche se, a quel che ascolta e intende, egli deve pure trovare un posto nel suo pensiero, e, così collocandolo, determinarlo in un ordine e in una gerarchia, tutta di necessità abbracciata e dominata dal suo stesso pensiero. Di fronte all’ipotesi della continuazione della vita nell’Ade, Socrate godeva al pensiero di potervi interrogare i grandi uomini dell’antichità, Esiodo e Omero e i loro eroi, informandosi delle loro idee e studiando chi di essi fosse saggio e chi no, come già aveva fatto, sulla terra, coi piccoli uomini del suo tempo: secondo il suo ideale dell’εξεταζειν, in cui l’ironia era sì (e non sempre) alla fine ma non mai propriamente al principio, perché in tal caso avrebbe distrutto la ragione di quello stesso ideale, riducendolo a un giuoco ozioso. La storia della filosofia è questa conversazione socratica, che vuol conoscere quel che si pensa e quel che s’è pensato per metterlo a contatto col proprio pensiero vivente: ma in cui non resta più ironia, neanche alla fine, perché è scoperta in quel che non c’è, ed essa vuol cogliere invece anzitutto quello che c’è.

(Guido Calogero, Storia della logica antica, Introduzione, Storia della filosofia e comprensione storica, pagg. 12-13)
(* T.S. d F. = Tribunale Storico della Filosofia)

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: